Family Day? Una manifestazione per i valori della famiglia canonica, quella classica?…beh veramente una bella idea, se ne sentiva il bisogno.
La famiglia infatti, in quanto istituzione sociale, è in crisi da anni, sta crollando nella sua accezione cattolica, ovvero di due persone, una uomo e l’altra donna, che stanno insieme per sempre.
Una manifestazione in difesa di questi valori ne denota la debolezza, la fragilità e il carattere altamente soggettivo. La famiglia è semplicemente un modo di organizzare i rapporti, pensata dalla cultura occidentale come esclusiva di uomo e donna, così come esposto dai dettami religiosi, ma trasformatasi nei secoli in entità collettiva che garantisce solidarietà.

Parlando strettamente del Family day mi chiedo: dei preti che dicono quali sono i veri valori della famiglia? Loro che non la possono avere? Come può essere credibile una cosa del genere? Per far sistemare la vostra auto andreste da un macellaio che non ha mai posseduto un mezzo di locomozione a motore?

Oggi sono stato in una scuola elementare, privata ma costruita con sovvenzioni pubbliche, e mantenuta anche da soldi pubblici, grazie al bonus scuola di Formigoni; in questa scuola erano presenti volantini pubblicitari del Family Day. A bambini tra i 6 e i 10 anni viene rifilata una istruzione falsata, mediocre, univoca e limitante.

famiglia di plastica

La domanda che mi attanaglia sempre più spesso è: Che cazzo ce ne frega se due gay stanno insieme? Che cazzo ci fa a noi benpensanti se un uomo e una donna non spostati hanno figli e volgiono i diritti delle coppie spostate? Abbiamo paura di cosa? Che il nostro sistemi di valori si dimostri insensato, una imposizione culturale, di scoprire di essere semplici automi? Probabilmente è così.

Articoli vari sul Family Day