La farinata è una prelibatezza della cucina ligure e genovese. Adorata da grandi personaggi della cultura italiana, da Fabrizio De Andrè al mitico rappresentante della società italiana degli anni’80 Paolo Villaggio.

La farinata si presenta come una focaccia molto bassa, ma, al contrario della sua parente ben più conosciuta, è preparata con farina di ceci, acqua, sale e olio di oliva.
La farinata è alla base della cucina povera ligure, usata come alternativa al pane, in grado di dare una alimentazione equilibrata grazie alle vitamine, B e C e al fosforo contenuti nei ceci e nella farina. La farinata è cotta solitamente in forno a legna o in speciali teglie, preferibilmente in rame.

Preparazione:

Impastare la farina di ceci (si può fare anche la variante di grano) con acqua, sale grosso e olio di oliva.
Acquisita la giusta consistenza stendere con un mattarello, o a mano, in una teglia, porre il tutto in forno, anche uno casalingo può essere sufficiente ad avere un buon prodotto.
La farinata può essere insaporita con rosmarino o altre spezie.