L’antimafia, non è il momento di definirla nè di dire cosa sia a grandi linee, il termine stesso chiarisce ogni dubbio.

Peppino Impastato è il simbolo dell’antimafia, è stata la persona che ha costruito il movimento e reso partecipe nella lotta alla mafia il movimento della fine degli anni ’70.
Peppino è stato ucciso dalla mafia, dal sentimento mafioso e dalla cultura mafiosa, e dalle mani di sicari misteriosi, probabilmente legati al boss Gaetano Badalamenti, non in grado di sopportare il soprannome irridente che Peppino gli aveva dato dalla voce di Radio Aut: Tano Seduto.

Negli ultimi anni, nei giorni precedenti il 9 maggio, si è tenuto il Forum Sociale Antimafia, seguito da ragazzi e giovani provenienti da tutta Italia. Quest’anno, 2007, il Forum non ci sarà, pressioni e difficoltà economiche hanno obbligato gli organizzatori, la famiglia Impastato, il Centro Siciliano di Documentazione di Palermo, i compagni di Peppino, e l’Associazione Radio Aut a cancellare l’appuntamento.

Il 9 maggio, giorno in cui ricorre l’assasinio di Peppino Impastato, ci sarà ancora, al contrario, la manifestazione, che dalla sede di Radio Aut, a Terrasini, arriverà sino alla piazza principale di Cinisi, sotto al municipio, simbolo delle Istituzioni.