Per molti il cocktail alcoolico per antonomasia rimane il cuba libre, preferito da
Ernest Hemingway…il cocktail simbolo dell’elite culturale del nuovo secolo è un altro,
quello preferito da un personaggio indimenticabile dal Grande Lebowsky, la creatura
dei fratelli Coen, il White Russian.

ricetta White Russian

  • 5/10 vodka
  • 3/10 liquore al caffè
  • 2/10 crema di latte

Miscelare gli ingredienti con il ghiaccio in un bicchiere stretto e alto, ma i veri intenditori lo gustano anche in belle tazze da latte o bicchieroni da tavola.
Versare la crema di latte in superficie facendola scivolare sul dorso di un cucchiaino….fa figo così.

Cenni da wikipedia

Il White Russian è un cocktail composto da 5/10 Vodka, 3/10 di liquore al caffè (preferibilmente la Kahlua o il Borghetti) e 2/10 di panna liquida semimontata.
Nonostante la gradazione alcolica non trascurabile (intorno ai 20 gradi in genere),
presenta un gusto molto delicato e dolce, tanto da poter essere servito come “dessert”.
Il nome tradotto vuol dire Russo bianco, si riferisce sia al colore bianco del drink e alla presenza della tipica Vodka russa sia, giocando sul significato delle parole, allo schieramento dei Bianchi (anti-bolscevichi) nella guerra civile russa.
Il White Russian senza panna (dunque solo per metà Vodka e per metà liquore al caffè) è detto Black Russian a causa del suo colore nero.